EN IT

Sport e salute senza rischi, ecco gli accorgimenti

Lo sport è di per sé un modo per prevenire una grande varietà di patologie ma ve ne sono altre che sono proprio legate all’attività sportiva o, meglio, a una non corretta pratica sportiva e a una scarsa igiene sportiva. Ecco quindi una pratica guida allo sport salutare!

Una botta secca

Quando si fa sport è sempre possibile procurarsi qualche livido. Non pensate che solo chi pratica sport violenti o di gruppo possa tornare a casa ammaccato. Anche semplicemente inciampare mentre camminate a passo svelto può portare alla formazione di un edema, o livido. I rimedi classici, come il ghiaccio, sono sempre indicati e conoscere il proprio corpo è importante: vale, quindi, la pena anche fermarsi e leggere approfondimenti sull’edema, soprattutto se ne vedete comparire senza che vi sia stato un trauma.

Andando per funghi

Se lo sport che praticate contempla l’entrare in una piscina o se avete l’abitudine di fare la doccia in palestra prestate attenzione alle infezioni da funghi. È facile contrarre un’infezione fungina della pelle, delle unghie o delle mucose se, per esempio, condividete l’asciugamano o il sapone o altro o camminando completamente scalzi. Per evitare le infezioni più comuni utilizzate i tappetini di plastica o le ciabatte nella doccia e a bordo piscina e non chiedete in prestito nulla. L’infezione fungina più comune è il cosiddetto piede d’atleta.

Riscaldati a dovere

Avete presente lo sport in tv? Prima di cominciare calciatori, corridori, pallavolisti, perfino giocatori di bocce e scacchi, tutti gli atleti professionisti compiono una serie di movimenti per scogliere i muscoli e preparare il corpo agli sforzi che stanno per compiere. Questa preparazione non è solo un momento per concentrarsi ma serve anche ad evitare strappi, contratture e lesioni muscolari: un muscolo che si è sciolto rende meglio e corre meno rischi di portarvi dolorose pause mentre fate sport.

Ricordatevi dell’acqua

Bere è fondamentale. Bisogna bere almeno due litri di acqua al giorno. Vi sembrano frasi familiari? Dovrebbero perché nascondono un’importante verità: l’acqua deve essere il vostro miglior amico se praticate sport (e anche quando non lo fate). L’idratazione è fondamentale perché garantisce l’equilibro elettrolitico ottimale. Ma non pensate di dover bere solo se fate sport al caldo o se state sudando. Prendete la buona abitudine di farlo comunque dopo l’allenamento, in modo da instaurare una routine benefica.

Mangiare fa bene

Molti praticano sport per perdere peso ma non potete fare nessuno sforzo con lo stomaco che brontola. Anche se siete a dieta, ricordate che il digiuno prolungato non aiuta a perdere peso: quando si digiuna il cervello invia segnali d’allarme perché non riceve i nutrienti e comincia quindi a “cercarli”. Per primi vengono consumati i liquidi del corpo, seguiti dai muscoli e solo dopo comincia a bruciare grassi. Quindi se digiunate e vedete che la bilancia segna qualche chilo in meno sappiate che sono chili in meno di acqua e muscoli non di grasso. Per dimagrire in modo efficace occorre accelerare il metabolismo costruendo una buona massa muscolare, che ha bisogno di essere nutrita a dovere.


Valeria Poropat

Autrice, pittrice, illustratrice e qualche altra -”ice” all'occorrenza, adoro tutto ciò che comprende colore e lavoro sull'immagine. Apprezzo ciò che è autentico, mi piace l'handmade come filosofia ma so riconoscere il bello ovunque. Spirito misantropo e festaiolo, mi piace la compagnia ma anche la completa solitudine.