5 mostre da vedere nell’estate 2017

Tempo libero? Non è solamente un momento dove svagarsi “staccando” dalla quotidianità, ma piuttosto uno spazio finalmente a disposizione per dedicarsi a quello che più ci piace e interessa. Per gli amanti della cultura, per i curiosi di sapere e di conoscere, per i tanti che amano l’arte e l’ingegno umano, l’estate – sinonimo di tempo libero – è una bella occasione per visitare qualche interessante mostra fra le numerosissime proposte sui più interessanti e svariati temi. Siete a caccia di qualche idea? Ebbene ecco, secondo noi, le 5 mostre da vedere nell’estate 2017.

Torino: Le star sulle passerelle

Audrey Hepburn

Audrey Hepburn

Non stiamo parlando dei tappeti rossi dei Festival internazionali, ma le passerelle degli aerei e degli aeroporti. Una mostra fotografica unica che racconta un pezzo di storia del cinema, realizzata in collaborazione da Air France e dal Museo Nazionale del Cinema di Torino: quattordici straordinarie immagini di grandi star del cinema degli anni ’50 e ’60 ritratte durante un loro viaggio con Air France  saranno gratuitamente esposte fino al 31 dicembre presso lo spazio Eataly nella Mole Antonelliana.

Fanno parte di una straordinaria collezione di oltre 1.500 fotografie scattate nell’arco di sessant’anni curata da Air France e chiamata Les Stars sur la passerelle. Opere dei più grandi e importanti fotografi che a suo tempo furono utilizzate per “attirare” il grande pubblico all’utilizzo, ancora poco comune, dell’aereo.

Una foto di Buster Keaton del 1934 apre la rassegna, che vede come protagonisti alcuni personaggi leggendari: da Audrey Hepburn a Brigitte Bardot, da Edith Piaf a Gina Lollobrigida, passando per Marlene Dietrich, Cary Grant, Kirk Douglas, Tony Curtis, Gregory Peck e Anthony Quinn.

Venezia: Magister Giotto

750 anni fa nasceva, nei pressi di Firenze, Ambrogio da Bondone, meglio conosciuto come Giotto. Inutile forse presentarlo: si tratta di uno dei più grandi maestri di sempre, gloria dell’arte italiana, inimitabile innovatore che ha segnato non solo la sua epoca ma tutta l’arte pittorica successiva dopo di lui.

A Venezia, presso la Scuola Grande della Misericordia dal 13 luglio al 5 novembre prossimi la sua eccezionale figura viene ripercorsa lungo una monografica multimediale curata da Cose Belle d’Italia dal titolo Magister Giotto. Sarà un evento davvero notevole, durante il quale il visitatore verrà accompagnato a scoprire il genio di Giotto dalla voce narrante di Luca Zingaretti e dalla musica originale di Paolo Fresu.

La mostra, che nel 2018 sarà presentata in Giappone, costituisce il primo passo di una trilogia di grandi maestri italiani che vedrà le successive “puntate” dedicate a Canova e a Raffaello.

Venezia: “Sulla Spiaggia” con Picasso

Restiamo nella città lagunare, quest’anno grande protagonista dell’arte, per un altro appuntamento imperdibile con un altro grande maestro, sebbene completamente differente da Giotto: Pablo Picasso.

Il pittore andaluso, simbolo dell’arte del ‘900, è al centro di una imperdibile mostra presso le nuove Project Rooms della Peggy Guggenheim Collection a Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande. La mostra, dal titolo Sulla Spiaggia, è incentrata sulla presenza di una delle più straordinarie opere di Picasso, La Baignade, realizzata nel 1937, la quale sarà “circondata” da altre opere, disegni e sculture realizzate dal genio spagnolo in quello stesso anno. La mostra aprirà il 26 agosto e resterà visitabile fino al prossimo gennaio.

Picasso, Sulla Spiaggia (La baignade), 1937. Collezione Peggy Guggenheim, Venezia

Picasso, Sulla Spiaggia (La baignade), 1937. Collezione Peggy Guggenheim, Venezia

San Gimignano: Henry Cartier-Bresson

Nato nel cuore della Francia nei primi anni del XX secolo e scomparso nel 2004 a 96 anni, Henri Carter-Bresson è considerato il più grande fotografo del Novecento, un secolo che ha percorso interamente diventandone un testimone privilegiato, percorrendo eventi, incontrando persone, immortalando istanti che hanno fatto la storia.

Al grande fotografo francese è dedicata Henry-Cartier Bresson, Fotografo una straordinaria rassegna realizzata in collaborazione con la Fondazione Cartier-Bresson, che comprende 140 scatti del maestro selezionati da Robert Delpire. L’imperdibile appuntamento è presso la Galleria di Arte Moderna e Contemporanea “Raffaele de Garda” a San Gimignano, dal 16 giugno al 15 ottobre.

Milano: Kandinskij al Mudec

Vasilij Vasil’evič Kandinskij è un artista affascinante, eclettico, poliedrico. Sono 49 preziosissime opere, alcune delle quali mai viste in Italia, e 85 fra disegni, stampe e icone che ripercorrono la traiettoria del grande pittore russo con particolare attenzione al processo artistico che lo ha portato a dedicarsi all’astrazione.

Teatro della rassegna Kandinskij, il cavaliere errante curata da Silvia Burini e Ada Masuero è il MUDEC, Museo delle Culture di Via Tortona a Milano. La mostra è aperta fino al 9 luglio.

Kandisky

Kandisky al Mudec


Anna Invernizzi

Con cinque figli non ci si annoia mai, ma dove lo trovo il tempo di scrivere? Semplice: basta avere passione, curiosità, inventiva e… un marito molto paziente!