Lesedi la Rona, il diamante grezzo da 70 milioni di dollari

Lesedi la Rona.

Se dovessero avanzarvi 70 milioni di dollari dal vostro budget mensile per la gestione della casa, potreste pensare di investirli nel diamante grezzo più grande del mondo.

Questa pietra è una dei ritrovamenti più significativi in cento anni per dimensioni e qualità allo stato grezzo. Con i suoi 1.109 carati, la gemma proviene dal Karowe, in Botswana, ed è stata nominata Lesedi la Rona, ovvero “La nostra luce” in linguaggio tswana.

Come potete vedere dall’immagine, questa pietra si distingue per luminosità e limpidezza e, secondo alcuni calcoli, dovrebbe avere fra i 2.5 e i 3 milioni di anni. Gli esperti del Gemological Institute of America hanno confermato che la purezza della pietra è dovuta all’assenza di nitrogeno o boro al suo interno. E questo significa che Lesedi la Rona è una delle pietre che rientrano nel 2% delle pietre di altissima qualità e prezzo stellare.

“Lesedi la Rona è la scoperta di una vita,” ha dichiarato David Bennett, Worldwide Chairman della Sotheby’s Jewelry Division.

Lo scorso giugno la pietra è stata messa all’asta a Londra e, purtroppo, non ha trovato acquirenti. Nel pubblico vi erano persone disposte a pagare fino a 61 milioni di dollari, ma la casa di gioielleria internazionale aveva previsto la vendita per circa 70 milioni e così nulla di fatto.

Questo fallimento ha abbassato le quotazioni dell’azienda del 14.5% dopo l’asta e ora la colpa viene data tutta al Brexit. Un altro motivo per cui potrebbe aver fallito è che l’asta ha avuto un’organizzazione pubblica e non privata.

Al momento l’azienda sta valutando di impiegare la gemma in modo differente, considerando opzioni non-commerciali come i prestiti culturali a scuole o musei.

 


Agata Maini

Scrittrice per passione e per necessità, trascorro le mie giornate tra una lettura e un articolo. Coltivo molte passioni, tra cui quella dei videogiochi, le serie TV e i tarocchi. La moda è l'arte dei nostri tempi, e nonostante il mio stile personale sia perlopiù vintage, amo le sfilate d'alta moda e la loro stravaganza.