Kim Kardashian rapinata a Parigi

La celebre Kim Kardashian, nota amante della moda, si trovava impegnata nell’affannosissimo tran-tran della settimana della moda di Parigi, dove stava dando supporto ed esplorando le collezioni dei suoi stilisti preferiti – ricordiamo Olivier Rousteing di Balmain, Virgil Abloh di Off-White, Denma Gvasalia di Balenciaga e Riccardo Tisci che le ha disegnato il vestito da sposa. Accompagnata da amici, famiglia e bodyguards che, a quanto pare, non sono stati sufficienti a scoraggiare i criminali, Kim Kardashian è stata vittima di un furto milionario.

Alle prime luci del lunedì è stata rapinata da dei ladri muniti di pistola nella sua residenza privata dell’8th Arrondissement.

Il responsabile della comunicazione di Kim Kardashian ha confermato che la donna è stata vittima di “due uomini con una maschera vestiti da ufficiali della polizia”, e che è “fortemente scossa ma illesa”. Reuters invece ha una versione un po’ diversa: a quanto pare secondo la rivista gli uomini sarebbero stati cinque, e le avrebbero rubato gioielli per un valore complessivo di “milioni di dollari” – informazione pervenuta al quotidiano dalla polizia francese.

Secondo invece France-info il bodyguard di Kim Kardashian è stato ammanettato dai criminali, che gli hanno così impedito di accorrere in suo soccorso.

In seguito nella giornata di oggi sono emersi nuovi dettagli della rapina: apparentemente la donna è stata legata e chiusa nel bagno mentre i criminali perpetravano il furto.

Nel frattempo Kanye West – ce aveva da poco lasciato Parigi per un concerto al Meadows music festival nel Queens – ha interrotto bruscamente la sua performance live per “urgenti motivi di famiglia“.

Mancano ancora tre giorni pieni di Paris Fashion Week e devono ancora sfilare nomi del calibro di Louis Vuitton, Alexander McQueen e Chanel a cui forse Kim Kardashian non prenderà parte: sembra che, dopo la deposizione alla polizia, la star internazionale abbia lasciato Parigi a bordo di un jet privato.


Agata Maini

Scrittrice per passione e per necessità, trascorro le mie giornate tra una lettura e un articolo. Coltivo molte passioni, tra cui quella dei videogiochi, le serie TV e i tarocchi. La moda è l'arte dei nostri tempi, e nonostante il mio stile personale sia perlopiù vintage, amo le sfilate d'alta moda e la loro stravaganza.