I cimeli delle star: tutte le curiosità

È capitato a tutte noi di avere una cotta per un personaggio famoso, che si tratti del protagonista dell’ultimo film di Hollywood o del cantante che ci piaceva tanto da giovanissime. Ma fin dove può spingersi l’entusiasmo di un fan?

Catawiki, le aste e i cimeli delle star

Cappelli, abiti, scarpe, ma anche fazzoletti, radiografie, capelli, avanzi di cibo: non c’è limite alla lista dei cimeli bizzarri su cui i fan hanno messo le mani pur di sentirsi più vicini ai loro idoli. Leader di questo mercato è il sito di Catawiki, un mercato online specializzato in aste di oggetti dei vip. Tra i pezzi venduti alle cifre più alte abbiamo le ciocche dei capelli dei Beatles, quelle di Elvis e l’iconico cappello bianco che Michael Jackson indossò durante le riprese del videoclip di Smooth Criminal.

Ciocca John Lennon 2

Fonte: Catawiki

Cifre da capogiro

Ma quanto costa in media un cimelio famoso? Parlando dei capelli dei Beatles, un fan ha pagato 2.615 euro pur di portarsi a casa la ciocca di George Harrison. 2.600 sono stati pagati per quelli di Ringo Starr e “solo” 1.225 euro per i capelli di John Lennon. Il cappello di Mickael Jackson, invece, è stato venduto alla folle cifra di 10.000 euro.
Ci sono cimeli che, nel corso degli anni, hanno raggiunti cifre ancora più alte: ne è un esempio la radiografia toracica di Marilyn Monroe del 1954, acquistata da un fan per 45mila dollari.
Tutto quel che le star toccano è oro e il valore di un oggetto apparentemente inutile può levitare se sfiorato dal tocco di un idolo. Ne è un esempio il toast sbocconcellato da Niall, cantante degli One Direction, che è stato poi venduto all’asta per 99mila dollari!

Ciocca Ringo Star 2

Fonte: Catawiki

All’asta per beneficenza

Sebbene questa caccia al trofeo possa sembrare a volte un po’ strana, le star sono pienamente consapevoli del fenomeno e spesso si prestano al gioco per una buona causa. Ne è un esempio Scarlett Johansson, che ha messo all’asta un suo fazzoletto usato devolvendo poi in beneficenza tutti i 5.700 euro ottenuti dall’asta. Chiara Ferragni ha deciso invece di supportare l’associazione “White Matilda”, che da anni combatte contro la violenza sulle donne. Nel corso della Fashion Week Milano 2017, la blogger ha messo all’asta se stessa, offrendo ai fan la possibilità di bere un caffè insieme a lei. Un fortunato (e ricco) fan ha speso ben 5.700 euro pur di aggiudicarsi la possibilità di trascorrere mezz’ora con lei!


Giada Zavarise

Ex studentessa della Scuola Internazionale di Comics, attualmente impegnata nella difficilissima impresa del vivere scrivendo Cose. Quando non scrivo su Junglam leggo fumetti, bevo tè, gioco di ruolo e imparo fatti inutili su animali bizzarri.