Type Visual la mostra di Lorenzo Marini alla Permanente di Milano

È tempo di celebrare la bellezza delle lettere dell’alfabeto, trasformate per l’occasione in eleganti geometrie spaziali.
Fino al 30 ottobre al Palazzo della Permanente di Milano si potrá ammirare Type Visual di Lorenzo Marini, una mostra di pittura dedicata alla funzione estetica delle singole lettere che, grazie all’uso elegante dei colori primari, trovano ragion d’essere soprattutto se raggruppate sotto un velo di preziosissimo bianco.
In un epoca dove la funzione intrinseca del type è più che stressata dalla comunicazione iperveloce del digitale, ritrovarsi davanti ad un’opera così maestosa e spazialmente presente, ci fa prendere consapevolezza di quanto sia importante rivedere il senso stesso della parola corrente, e non solo in campo pubblicitario. Tutti noi siamo infatti irrimediabilmente portati ad abbreviare le nostre conversazioni, ad esagerare le varie espressioni e a violare la grammatica in automatico.
Rivisitare il significato estetico dei font così puliti e ben delineati, ci ricorda che non serve il clamore delle parole mozzate e neanche la violenza dei punti esclamativi. La vera forza delle lettere sta nel far emergere graficamente il proprio status di muse ispiratrici, prima ancora di essere utilizzate come strumento mediatico.
Attraverso i chiari scuri delle delicate nuances su base acrilica, Type Visual esprime una nuova formula di comunicazione che attinge sia dalla ricerca grafica dell’artista che dalla sua vasta esperienza pittorica. Ma é grazie a quel tocco di bianco, depositato con cura sulle lettere in fila, che Lorenzo Marini mette a tacere tutte le sfumature superflue del linguaggio convenzionale e valorizza gli spazi pieni e vuoti dell’opera con un raffinato gioco di composizione.
Type Visual rende dunque onore alla leadership dell’alfabeto mettendo in rilievo la generosità delle lettere, tutte vincenti in termini di dialogo espositivo e talmente espressive, da far arrossire le già scontate regole promozionali.
Noi di Junglam abbiamo apprezzato i disegni dal tratto deciso dell’artista e la cura nell’attutire il rumore del contesto, che inevitabilmente si fa sentire ma che risulta smorzato dal racconto individuale delle creazioni esposte. Senza distrazioni di sorta, ci portiamo dunque a casa una potente sensazione di libertà spaziale che, d’ora in poi, ci permetterà di usare anche la tastiera del computer con una nuova prospettiva personale.
Type Visual dal 7 al 30 ottobre 2016
Palazzo della Permanente, via Turati 34, Milano
Per info: lorenzomarinigroup.com

Patrizia Saolini

Esperta di moda e costume con esperienza ventennale in aziende del lusso internazionali. Per Junglam.com firma il blog The Camber by Patrizia Saolini e partecipa alle maggiori fashion week mondiali come corrispondente estera e style coach.