Jean‐Michel Basquiat in mostra a Milano

Un’occasione imperdibile per tutte le amanti dell’arte: le opere dello straordinario pittore Jean‐Michel Basquiat, il “Picasso Nero” dell’arte, saranno in mostra fino al 26 febbraio 2017 al Museo delle Culture di Milano.

La grande arte al Mudec

Milano non è solo shopping ma anche arte, cultura e innovazione. Il Mudec (Museo delle Culture di Milano) ha sempre ospitato collezioni di altissimo livello, e questo autunno ha visto l’inaugurazione di una mostra d’eccezione: quella dedicata a Jean‐Michel Basquiat, pittore americano amico di Andy Warhol e definito da molti il “Picasso Nero” dell’arte.
Artista di padre haitiano e madre portoricana, scomparso a soli ventisette anni, si definiva “analphabet artist” ma è oggi considerato uno dei più grandi artisti del secondo Novecento.

Una vita di strada

Street artist di New York, ha iniziato dalla strada per finire ad esporre i suoi lavori nelle più prestigiose gallerie della Grande Mela. Una vita da graffitaro, la sua, ma con un’estetica totalmente differente: Le sue opere intrise di realtà denunciano le condizioni di vita della comunità afroamericana, regalando un ritratto spietato della società del periodo. Il suo è un lavoro fortemente politico, una critica violenta venata di dicotomie suggestive: ricchezza e povertà, integrazione e segregazione, l’arte che colpisce l’animo e quella che scolpisce la vita.
Emblematica la sua dichiarazione d’intenti:

“Io non penso all’arte quando lavoro. Io tento di pensare alla vita.”

Il percorso artistico

La mostra, curata dall’amico dell’artista Jeffrey Deitch e dal saggista Gianni Mercurio, presenta tantissime opere provenienti dalla collezione privata dell’israeliano Josef Mugrabi. Si tratta di un’occasione unica per vedere queste opere solitamente celate al pubblico, e divise in sei sezioni tematiche: le opere di strada (1980-91), Modena (1981); lo studio di Prince Street (1981‐82); il periodo a Crosby Street (1982‐83); lo studio di Great Jones Street del (1984‐88); i Collaboration Paintings (1984‐85).

Trovate tutti i dettagli su costi, orari e località della mostra nel sito ufficiale del Mudec.


Giada Zavarise

Ex studentessa della Scuola Internazionale di Comics, attualmente impegnata nella difficilissima impresa del vivere scrivendo Cose. Quando non scrivo su Junglam leggo fumetti, bevo tè, gioco di ruolo e imparo fatti inutili su animali bizzarri.