3 serie TV da recuperare quest’estate

Le serie TV sono ormai un caposaldo della programmazione televisiva degli ultimi anni. Che siano romantiche, horror, thriller, drammatiche o fantasy non ha importanza: a ognuno il suo e ce n’è per tutti i gusti.

Quello delle serie TV è un mercato da milioni di dollari e in costante espansione. Pur esistendo dai primi anni’60, il vero successo si è riscontrato negli ultimi cinque o sei anni. Netflix sta cavalcando con successo il nuovo fenomeno: basti pensare che nel 2015 ha fatturato 1,823 miliardi di dollari e contava oltre 75 milioni di abbonati.

Tutti conosciamo le serie più in vista (Game of Thrones, House of Cards, American Horror Story e moltissimi altri), ma per chi desiderasse trascorrere l’estate in compagnia di qualcosa di insolito nell’attesa delle nuove stagioni, eccovi alcuni suggerimenti spoiler-free fuori dal coro.

 

TWIN PEAKS (I segreti di Twin Peaks)

I segreti di Twin Peaks è una serie televisiva statunitense ideata da David Lynch che fu trasmessa dall’aprile 1990 al 10 giugno 1991.

Ambientata nella fittizia Twin Peaks, cittadina sul confine canadese circondata da meravigliosi boschi e montagne nebbiose, la serie TV ha inizio col ritrovamento del corpo di Laura Palmer, una delle ragazze più popolari della città. Man mano che le indagini avanzano e gli episodi si susseguono, si scoprirà che non solo era una ragazza amata da tutti, ma che il suo passato è avvolto dal mistero e pieno di segreti. Anche la sua migliore amica Donna capisce che, forse, non la conosceva affatto mentre le sue personali ricerche proseguono all’interno della città.

Come tutte le opere del cineasta David Lynch, Twin Peaks non è di facile collocazione all’interno di un genere: tra scene umoristiche e scene quasi surreali, si snocciola un mistero con marcate componenti sovrannaturali e grottesche, tipiche dell’horror. I personaggi, per l’epoca, sono a tratti melodrammatici, ma dipinti in maniera quasi unica nel suo genere.

La serie è composta di 2 stagioni, la prima da 8 e la seconda da 22 episodi da circa 45 minuti.

Twin Peaks 3 – Non vi direi di guardare una serie così vecchia solo per “farvi una cultura”. Nei primi mesi del 2017 è stata infatti annunciata la terza stagione. Dire che il cast prometta bene è poco: arruolati da Mark Frost, attori del calibro di Jim Belushi, Tim Roth, Naomi Watts, David Duchovny, Monica Bellucci e molti altri. Trent Reznor fra i musicisti.

Sebbene la trama sia un mistero come il numero di episodi, si vocifera che Twin Peaks 3 racconterà di un nuovo mistero intrecciato a quello di Laura Palmer delle prime stagioni.

 

DOWNTON ABBEY

downton abbey

Questa serie anglo-americana prodotta da Carnival Films e ideate da Julian Fellows è tutto ciò che si possa chiedere da una serie ad ambientazione storica con componenti drammatiche.

Pur essendo uno show “di nicchia”, ha riscosso un enorme successo di ascolti ed è riuscito ad arrivare a ben sei meravigliose stagioni. Nel 2011 è entrato nel Guinness dei primati come show dell’anno più acclamato dalla critica e, nel 2012, in seguito a diverse nomination agli Emmy Awards, è diventata anche la serie più candidata nella storia del premio.

La storia parla del conte e della contessa di Grantham e della loro splendida tenuta di campagna dello Yorkshire, Downton Abbey. Nel 1912 la vita inglese profuma di indipendenza, nuove culture, di democrazia e di concetti che, per molti appartenenti alla nobiltà inglese sono inconcepibili. Come conciliare la vita dei conti, circondati da servitù, alle nuove idee sociali e politiche? La storia della serie naviga fra amori, tragedie, dilemmi politici e meravigliosi colpi di scena capaci di strapparci lacrime e sorrisi. Non mancherà l’amarezza e l’istinto di “smettere di guardare” quando accade qualcosa di brutto ai nostri eroi, che in poco tempo verrà sostituito da un morboso desiderio di vedere come proseguirà.

Sullo sfondo, magistralmente ritratti a livello di caratterizzazione e di accuratezza storica, la vita tormentata dei numerosi domestici dei Grantham.

Menzione d’onore alla meravigliosa Maggy Smith nei panni della Contessa Madre di Grantham, Violet Crawley.

La serie è composta da 6 stagioni di circa 9 episodi e si vocifera che sia conclusa. Di conseguenza, non è prevista al momento una settima stagione.

 

TRUE DETECTIVE

true detective

Questa serie televisiva statunitense è creata e interamente scritta da Nick Pizzolatto. Viene considerata una serie “antologica” per la sua caratteristica di rinnovare stagione e interpreti a ogni stagione.

La tinta noir e malinconica degli episodi che, in particolare nella prima stagione, gioca molto con gli stereotipi della cultura americana sudista, ha una identità stilistica ben ideata.

L’interpretazione (che si gusta meglio in lingua americana sottotitolata) è magistrale e conferisce una sfaccettatura più vivida dei protagonisti. Lo spaccato delle loro menti e la narrazione graffiante (sebbene, forse, un po’ lenta), fa venire voglia di andare avanti e non smettere mai. Sebbene le due stagioni siano molto diverse l’una dall’altra, entrambe si sono guadagnate le lodi della critica e dei recensori di tutto il mondo per la loro unicità.

La serie è ancora in produzione, ma la sua caratteristica antologica ha causato non pochi “dissapori” tra i fan e le speranze di vedere una terza stagione sono incerte.

Salva


Agata Maini

Scrittrice per passione e per necessità, trascorro le mie giornate tra una lettura e un articolo. Coltivo molte passioni, tra cui quella dei videogiochi, le serie TV e i tarocchi. La moda è l'arte dei nostri tempi, e nonostante il mio stile personale sia perlopiù vintage, amo le sfilate d'alta moda e la loro stravaganza.