Raf Simons lascia Dior

Raf Simons lascia il suo ruolo di creative director da Christian Dior. L’annuncio è stato dato oggi da Sidney Toledano, chief executive officer di Dior. Dopo tre anni e mezzo nella maison, lo stilista esce “per motivi personali”, come è stato riferito.

La collezione primavera-estate 2016 che ha sfilato alla Fashion Week di Parigi è stata l’ultima presentata da Simons per Christian Dior. Lo stilista, 47 anni, ha assunto il ruolo di direttore creativo nell’aprile 2012, subentrando a Bill Gaytten (2011-2012).

La notizia arriva in maniera del tutto sorprendente, nessuna voce su dissensi o incrinature tra Simons e la maison francese, né ipotesi di un addio da parte del designer. Maison e creative director hanno entrambi vissuto una crescita durante gli anni insieme. Lo stile modernista di Simons, infatti, ha contribuito a innalzare le vendite del 60% dal 2011, come ha dichiarato recentemente Toledano su una testata francese e come riporta il magazine The Cut.

Simons ha dichiarato: “È dopo una lunga e attenta considerazione che ho deciso di lasciare la mia posizione di Creative Director della linea Couture Donna di Christian Dior. È una decisione basata interamente ed equamente sul mio desiderio di focalizzarmi su altri interessi della mia vita, incluso il mio brand personale, e sulle passioni che mi guidano fuori dal mio lavoro. Christian Dior è un’azienda straordinaria, ed è stato un privilegio immenso aver ricevuto il permesso di scrivere alcune pagine di questo magnifico libro. Voglio ringraziare Bernard Arnault per la fiducia che ha riposto in me, dandomi l’incredibile opportunità di lavorare per questa meravigliosa casa circondato dal team più eccezionale che uno possa sognare. Ho anche avuto la chance durante gli ultimi anni di beneficiare della leadership di Sidney Toledano. La sua giuda premurosa, affettuosa e ispirata resterà sempre una delle esperienze più importanti della mia carriera professionale”.


Irene Lodi Rizzini

Ama leggere e scrivere, guardare cose belle e visitare posti nuovi, ha un debole per i dolci e la moda e cerca di far andare d'accordo le due cose.