Pistoia capitale italiana della cultura 2017

Pistoia è stata proclamata capitale italiana della cultura per il 2017. L’annuncio ufficiale è stato dato ieri 25 gennaio da una giuria presieduta da Marco Cammelli; il Ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha poi comunicato il proclama finale davanti ai sindaci delle nove città candidate.

Come ha commentato Franceschini, a sorpresa Pistoia ha ottenuto il riconoscimento per il 2017 sbaragliando la vicina Pisa, Ercolano (che era data come favorita), Como, Parma, Aquileia, Terni, Taranto e Spoleto. Dalle casse dello stato è in arrivo 1 milione di euro che sarà utilizzato al fine di accrescere e valorizzare il programma culturale che il sindaco di Pistoia Samuele Bertinelli ha curato per il 2017. Pistoia si presenta per il secondo anno di seguito alla gara e nel 2015 era stata superata da Mantova, capitale italiana della cultura per il 2016.

veduta dei tetti di Pistoia

Una veduta dall’alto del centro di Pistoia

Il bando annuale per la proclamazione della capitale italiana della cultura nasce a seguito del successo registrato con le selezioni avvenute per la capitale della cultura europea, titolo ottenuto da Matera per il 2019. Il governo, sull’onda di questo successo, ha stabilito nel 2015 una gara annuale per indire la capitale italiana della cultura, e valorizzare e sostenere così la capacità progettuale autonoma delle città d’Italia nell’ambito culturale, ciò che costituisce un potente fattore di coesione sociale e integrazione senza conflitti.


Irene Lodi Rizzini

Esperta di moda e laureata in letteratura, collabora con Junglam fin dagli esordi, proseguendo l'esperienza di editing e coordinamento in redazione maturata in molteplici anni di lavoro sul web.