Barbie sempre più reale: ora anche curvy

Intramontabile icona di stile e sempiterna doll dai tratti impeccabili, Barbie, dall’alto dei suoi 56 anni e dei suoi tacchi di plastica, riesce ancora a rinnovarsi e a far parlare di sé. Dopo il successo avuto con la mostra al Mudec di Milano (Barbie. The Icon) e le continue attenzioni di stilisti come Jeremy Scott che in lei vedono una bionda musa ispiratrice, Barbie reinventa il suo look e presenta le sue ultime sorelle: la Barbie curvy, quella minuta e la Barbie alta.

Tre nuove silhouette per tre tipologie di bambole che vogliono avvicinarsi con passo deciso e super glam – ça va sans dire – al mondo reale e ai suoi “archetipi” contemporanei. Così la nuova linea di Barbie® Fashionista® 2016 presenta il brand di Mattel sotto una luce inedita che fa della diversità il suo punto di forza: 4 silhouette (quella originale e le 3 nuove curvy, tall e petite), 7 tipi di carnagione diversi per tonalità, 22 colori di occhi differenti, 24 acconciature una diversa dall’altra e una moltitudine di accessori e look al passo con le ultime tendenze, tra denim, abiti in pelle, capelli colorati e accessori cool.

La rivoluzione era già iniziata nel 2015 quando vennero introdotte 23 bambole con colori di capelli e carnagione differenti, e – cosa non di poco conto – con i piedi flessibili in modo da poter scendere dai tacchi e calzare comode flat shoes.

Il mondo di possibilità che Barbie ha sempre rappresentato si arricchisce ancora di più con la nuova linea che verrà lanciata nel corso di quest’anno. Barbie diventa quindi responsabile e riflette una visione più ampia della bellezza, come ha affermato Evelyn Mazzocco, Senior Vice President e Global General Manager di Mattel.


Irene Lodi Rizzini

Esperta di moda e laureata in letteratura, collabora con Junglam fin dagli esordi, proseguendo l'esperienza di editing e coordinamento in redazione maturata in molteplici anni di lavoro sul web.