Come abbinare il siero antiage biologico nella skincare

La vita moderna è tutta di corsa e risparmiare tempo è una sorta di mantra. E se si finisce per fare di fretta le cose importanti, figurarsi la beauty routine. C’è chi si affida a strumenti specifici e macchine per la pulizia del viso, ma chi non vuole perdere minuti preziosi, il più delle volte si limita a detergere il viso e mettere una crema.

Eppure, basterebbero pochi secondi per compiere un gesto prezioso per la bellezza e il benessere della pelle. Quale? Applicare un siero antiage. Leggerissimo, veloce da stendere e dall’assorbimento immediato, il siero antiage è un portentoso alleato per combattere rughe e segni del tempo e restare giovani a lungo, a dispetto dei giorni che sembrano volare via.

Volete saperne di più? Scoprite qui come abbinare il siero antiage biologico nella skincare, per prendervi cura di voi e… del pianeta, scegliendo un cosmetico prodotto nel rispetto della natura e dell’ambiente!

Siero antiage: a cosa serve e come si usa

Come abbinare il siero antiage B com BIO

Siero antiage B com BIO a effetto intenso

A differenza degli olii naturali altrettanto utili nel contrastare le rughe, il siero antiage è un fluido non grasso che serve a contrastare l’invecchiamento cutaneo. La sua peculiarità consiste in una elevata concentrazione di principi attivi, che potenzia l’effetto della crema antirughe e aiuta a combattere la comparsa e l’avanzamento dei segni del tempo.

Nello specifico, il siero antiage biologico è un cosmetico che contiene ingredienti naturali di origine vegetale provenienti da agricoltura biologica, prodotto nel rispetto di uno specifico disciplinare e certificato da un organismo di controllo.

Ma come abbinare il siero antiage biologico nella skincare? Un uso corretto prevede l’impiego di poche gocce sulla pelle pulita e asciutta (evitando la zona perioculare, a meno che non si tratti di un prodotto per il contorno occhi).

Per ottenere il massimo effetto, il siero antiage non va massaggiato, bensì steso. Il modo migliore per applicarlo consiste nel tirarlo con i polpastrelli dal centro del viso verso l’esterno, procedendo a ventaglio dalla base del naso verso la fronte e gli zigomi e disegnando delle diagonali dalle narici alla mandibola e dai lati della bocca alle orecchie. Eventualmente, è possibile completare l’applicazione premendo il palmo della mano sulle guance e sulla fronte.

Perché il siero antiage biologico (e non solo) sia efficace, è consigliabile applicarlo due volte al giorno e sempre prima della crema antirughe.

Siero antiage biologico: i prodotti da non perdere

Come abbinare il siero antiage Le Fate della Terra

Siero antiage Le Fate della Terra idratante

Dopo avere scoperto a cosa serve e come abbinare il siero antiage biologico nella skincare, non vedete l’ora di provarlo? Il passo successivo consiste nel scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze!

Se la vostra pelle è matura e/o necessita di un trattamento intenso, fanno al caso vostro i sieri antiage di Centifolia, Satin Naturel , Rosalia, Mediterraneo (a base di olio di oliva), Alterra , B com BIO e White Lotus Anti Aging (con olio di tè verde biologico).

Il siero antiage Prezioso Argan di So’Bio e quello rigenerante di Biofficina Toscana hanno un’azione illuminante, mentre il siero viso alla rosa di Dr. Organic, quello a base di acido ialuronico e hamamelis di Lepo e i due proposti da Delidea e Le Fate della Terra  sono idratanti, rigeneranti, tonificanti e addolcenti e sono indicati per le pelli giovani.

Nella categoria siero antiage biologico rientrano anche il Beauty Oil by Eleonore di  Maitreya e il siero viso/occhi a base di bava di lumaca di Angona .


Silvia Artana

Dopo la laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, ha conseguito un Master in Divulgazione Scientifica e ha mosso i primi passi nell'editoria occupandosi di scienza e tecnologia. Oggi scrive di moda, bellezza, benessere, lifestyle, cinema e TV per diversi magazine digitali e svolge attività di copywriting e storytelling online e offline.