Crescenzo Scotti a Dubai per l’Italian Cuisine World Summit

Dalla splendida isola di Vulcano ad alfiere dell’eccellenza culinaria italiana nel mondo. Crescenzo Scotti, Executive Chef del ristorante “Il Cappero” all’interno del Therasia Resort Sea & Spa sito nella ricercata isola delle Eolie, fresco dal conferimento della sua prima stella Michelin, sarà infatti fra i 20 stellati a rappresentare il nostro paese nella settima edizione di “Italian Cuisine World Summit”, uno degli eventi promozionali più importanti sul tema della tradizione gastronomica italiana, che si terrà a Dubai dal 27 ottobre fino al 6 novembre prossimi.

La rassegna, promossa da Itchefs_GVCI.com, una rete di 2500 chef e professionisti culinari che lavorano in 70 paesi del mondo, si configura come una grande vetrina internazionale dei talenti, dei sapori e dei prodotti del migliore “Made in Italy”.

È proprio in questo contesto che si inserisce il contributo di Crescenzo Scotti, interprete capace di rendere “internazionale” la cucina siciliana da cui trae la sua ispirazione, senza venire meno alla tradizione e alla cura che ne sono proprie. Insomma, un perfetto spot per l’unicità gastronomica italiana che ne costituisce uno dei massimi punti di forza e di notorietà nel mondo.

A Dubai e a Vulcano

Gelato di bufala salato, cappuccino d’astice con crema di patate al latte e polvere di nero di seppia, tortelli di semola all’acqua di pomodoro datterino, calamaro beccafico in lenta cottura farcito con mollica all’arancia, grana padano, cialde di finto pane, crema di peperone arrostito e crudo di gambero. E poi il dessert, ovviamente, dallo stuzzicante nome “uovo nell’uovo”.

La succulenta carrellata è solo una parte del ricco menu che sarà proposto da Scotti nella sua performance a Dubai, incentrata sulla sua personale ed originale reinterpretazione della cucina siciliana, alla luce della sua maestria e della sua passione e sensibilità.

E come lui, anche gli altri chef che saranno impegnati in un fitto calendario di eventi, incontri, dimostrazioni – e naturalmente pranzi e cene – dove la ricerca e l’innovazione “ai fornelli” della scuola italiana sarà messa in mostra. Insomma, chi avrà l’occasione di essere a Dubai nel corso del contest avrà la ghiotta – nel vero senso della parola – opportunità di apprezzare le performance di Crescenzo Scotti e di goderne personalmente.

Ma qualora non foste in grado di vivere quell’evento, potete sempre assaporare i suoi capolavori nel suo ristorante magari, perché no, gustandovi le bellezze di Vulcano con un soggiorno al Therasia Resort Sea & Spa…

Therasia Resort SEA & SPA, Vulcano

Therasia Resort SEA & SPA, Vulcano


Anna Invernizzi

Con cinque figli non ci si annoia mai, ma dove lo trovo il tempo di scrivere? Semplice: basta avere passione, curiosità, inventiva e… un marito molto paziente!