Limonata, le ricette per l’estate

Impazza la voglia di limonata: dopo l’uscita di Lemonade, il nuovo album di Beyoncé, le vendite di limonata in america sono schizzate alle stelle. L’avvicinarsi dell’estate ha fatto il resto: il classico drink a base di acqua, limone e zucchero è un must per le serate estive.
La ricetta è semplicissima e si presta a mille variazioni. Scopriamo insieme come rendere speciali le proprie limonate grazie a qualche aggiunta fantasiosa!

Limonata alla lavanda
Prendete dei boccioli di lavanda fresca (potete utilizzare anche quelli essicati all’occorrenza, ma verificate che siano ad utilizzo culinario e non decorativo).
Unite i boccioli, qualche cucchiaio di miele e acqua calda, mescolando il tutto. Lasciate riposare qualche minuto, per poi aggiungere il succo di limone. Se volete, potete friltrare il composto per eliminare i boccioli dai bicchieri.
Otterrete una bevanda leggera e digestiva che diventa un incredibile cocktail con l’aggiunta di un bicchierino di gin o vodka.

Limonata pesca e rose
Tagliate delle pesche, unitele ad acqua e zucchero e cuocete il tutto per 20 minuti a media temperatura. Passate il composto nel frullatore per ottenere una purea che andrà setacciata e fatta riposare in frigorifero.
Quando è fresca, mischiate la purea a del succo di limone e aggiungete un pizzico di acqua di rosa.
Servitelo con petali di rose nei bicchieri per ottenere un elegante drink dai colori pastello.

Limonata more e menta
Spremete il limone nell’acqua tonica, e al posto dello zucchero utilizzate lo sciroppo d’acero. Aggiungete more e foglie di menta fresca per un drink dolcissimo e rinfrescante, che può trasformarsi in un aperitivo con l’aggiunta di un bicchierino di gin.

Limonata al rosmarino
Avete voglia di osare? Provate ad aggiungere bourbon e succo di rosmarino alla vostra limonata, e decorate i bicchieri con rametti di rosmarino freschi.
Usate zucchero di canna granulato per la limonata. Potete anche bagnare l’orlo del bicchiere e mettere lo zucchero sul bordo per dare un’aria più sofisticata al vostro cocktail.

Per finire, un consiglio creativo: anziché utilizzare il ghiaccio, usate spicchi di frutta ghiacciata per raffreddare la vostra limonata! La frutta darà maggior sapore alla limonata, ed eviterete che i cubetti di ghiaccio, sciogliendosi, annacquino il vostro drink.
I frutti migliori per questo esperimento sono arance, mandarini e limoni. Ananas e fragole si prestano bene, e daranno alla limonata un sapore più deciso. È sufficiente tagliare la frutta a piccoli pezzi e metterla nel freezer per qualche ora.


Giada Zavarise

Ex studentessa della Scuola Internazionale di Comics, attualmente impegnata nella difficilissima impresa del vivere scrivendo Cose. Quando non scrivo su Junglam leggo fumetti, bevo tè, gioco di ruolo e imparo fatti inutili su animali bizzarri.