Wedding ring tattoo, la tendenza tatuaggi di coppia

Un tatuaggio è per sempre, tanto più se si tratta di un wedding ring tattoo disegnato sull’anulare della mano sinistra, il dito che da sempre è destinato ad accogliere i simboli delle promesse di amore eterno con anelli di fidanzamento e di matrimonio.

La tendenza tra le coppie di tatuarsi l’anulare sinistro con piccoli simboli dal significato condiviso è divenuta negli ultimi quattro anni sempre più popolare, in particolare in America, dove la cultura del tatuaggio si è sviluppata anche grazie alle celebrity amanti dei tattoos che hanno reso noti alcuni artisti del tatuaggio (due nomi su tutti: il newyorkese Bang Bang alias Keith McCurdy, tatuatore di Rihanna, Lebron James, Kathy Perry e Justin Bieber; e Scott Campbell del Saved Tattoo di Brooklyn, che annovera tra i suoi clienti Eath Ledger, Marc Jacobs, Courtney Love, Robert Downey Jr. e altri).

Wedding ring tattoo: simboli, date e iniziali

Chi decide di imprimere sulla pelle il segno del proprio amore spesso sceglie di tatuare le iniziali del partner oppure la data del giorno più importante, che sia quello delle nozze oppure il giorno del fidanzamento, in numeri arabi o numeri romani. Anche il simbolo dell’infinito continua ad essere molto apprezzato per “tatuaggi di coppia“, così come il celtic knot, il nodo celtico, che rappresenta amore ed eternità che si legano tra loro senza un inizio né una fine.

Tra le idee più originali, le scritte Mr. e Mrs. o i più divertenti disegni rubati alle carte da gioco che simboleggiano la regina e il re di cuori con le lettere Q (queen) e K (king) con tanto di cuoricini rossi. Anche il disegno stilizzato del diamante, la pietra più resistente e preziosa per eccellenza, compare spesso sulle dita delle coppie innamorate. Ma a sostituire il metallo prezioso di anelli di fidanzamento o fedi nuziali sono anche semplici linee grafiche che circondano gli anulari, con piccoli motivi geometrici dal gusto minimal, in segno di unione indelebile.


Irene Lodi Rizzini

Esperta di moda e laureata in letteratura, collabora con Junglam fin dagli esordi, proseguendo l'esperienza di editing e coordinamento in redazione maturata in molteplici anni di lavoro sul web.