Tradizione e creatività sostenibile: dall’Oman i gioielli Kidani

Muna

Muna Al Khusaibi

Laureata in Arte e con un diploma in Fashion Design, Muna Al Khusaibi, da sempre interessata alla cultura, all’arte, all’artigianato, alla letteratura e alla tradizione omanita, ha recentemente dato vita a una nuova attività nell’ambito del design di gioielli in argento e in oro chiamata Kidani.

La creatività ha permesso a Muna di combinare la bellezza della tradizione della gioielleria omanita con la moderna inclinazione verso l’uso di pietre preziose e semi-preziose allo scopo di creare pezzi unici che contribuiscono a dare forma al mood del marchio Kidani.

La personalità in un gioiello

Nonostante la maggior parte dei suoi pezzi siano creati a partire dalla sua ispirazione, Muna è orgogliosa di affermare di essere in grado di capire in profondità cosa viene richiesto dai suoi clienti a un livello più profondo. Non è solo questione di utilizzare una tecnica infallibile, ma secondo Muna è importante trarre ispirazione anche dai gusti del cliente per il quale un bracciale, una collana, un anello o anche solo un portafortuna può essere l’espressione della sua personalità.

Muna si sente fortunata ad avere ottenuto il supporto del Governo, grazie al quale ha potuto
interagire in maniera profittevole con il mondo delle piccole e medie imprese e ottenere supporto attraverso varie collaborazioni, specialmente dalla comunità femminile omanita in ambito strategico
e di vision. Dove sono assicurate azioni efficaci nei diversi settori che supportano non solo
nella fase di costituzione, ma anche nella gestione di concorsi e premi, si crea la giusta
competitività tra le piccole imprese.

I gioielli Kidani

Come ogni artista, lo stile di Muna riceve diverse influenze dalla moda, dall’arte, dal patrimonio culturale dell’Oman, dalla natura, dai tessuti e dal colore. Quando sta progettando un pezzo, tutti o alcuni di questi elementi vengono presi in considerazione.

Senza alcuna formazione professionale nella creazione di gioielli, Muna si ispira all’arte locale, alla cultura e al ricco patrimonio di gioielli dell’Oman. Muna è irremovibile nel sottolineare che la scelta del simbolo Khanjar del suo marchio di fabbrica Kidani (il pugnale dell’Oman, indossato dagli uomini durante occasioni importanti) non significa che la sua produzione è destinata a un genere in particolare: può essere sia per una clientela maschile e femminile.

È fiduciosa che la sua linea di gioielli si espanderà non solo ad altri paesi del Golfo, ma in tutto il mercato internazionale. Si è impegnata a creare nuovi posti di lavoro per i giovani designer dell’Oman che vogliono seguire le sue orme. Ciò farà sì che lei continui a fare quello che ama di più: rendere i suoi gioielli indimenticabili come un ricordo essenzialmente dell’Oman… Kidani.

A graduate in a Bachelor of Arts as well as a diploma in fashion design, Muna Al Khusaibi is interested in culture and the arts, handicrafts, literature and the Omani heritage, has started a small enterprise in jewellery design with silver and gold, creating a small jewellery business called Kidani.

Muna’s creativity has led her to combine the traditional beauty of Omani jewellery with modern additions of precious and semi-precious stones to create unique pieces that stand out as the Kidani trademark.

Personality in a jewel

Although most of the pieces are created from her own inspiration, Muna prides herself in understanding what is required by the client at a deeper level. It is not just using the right techniques, but an inspiration comes from the client where a bracelet, a necklace, a ring or even just a charm can resonate the personality of the wearer.

Muna feels fortunate that she has had Governmental support as she experienced positive interaction between the SME sector and dedication to support various ventures, especially support from all levels for the Omani women within their strategy and vision. Where effective operations in different sectors is ensured whilst encouraging not only in the establishing stage but also in guidance, competitions and awards that creates competitiveness among the small enterprises.

Kidani jewels

Like any artist, Muna has style influences, where hers come from fashion, art, Omani heritage, nature, texture and color. When she is designing a piece, all or some of these elements are considered. With no formal training in jewellery making, Muna looks into local art, culture and the rich heritage of Omani jewellery.

Muna is adamant to point out that the choice of the Khanjar symbol of her Kidani trademark (the Omani dagger, worn by men especially during important occasions) does not mean it is aimed to one sex but can be for both male and female clientele.

She is confident of her line of jewellery will expand not only to other Gulf countries but across to
the international market. She is committed to creating jobs for the young Omani designers who want to follow in her footsteps. That would ensure she continues doing what she loves most: making the unforgettable jewellery that an essentially Omani keepsake… Kidani.


Shinuna Said