Tom Ford, collezione “See Now, Buy Now” autunno 2016

Presso il ristorante Four Seasons, chiuso per le vacanze, Tom Ford ha scelto di organizzare il più lussuoso e magniloquente dinner party in occasione del suo incredibile “See Now, Buy Now”.

Attesi centosessanta ospiti tra vip, muse ispiratrici e sostenitori del marchio per il suo grande ritorno dopo un anno di “limbo” in cui Tom Ford aveva atteso di poter tornare alla ribalta.

La sfilata avverrà nella sala della cena, su una passerella elevata appositamente installata tra i ventiquattro tavoli, fissata con un enorme vado di rose bianche. Di recente ritorno dal Venezia Film Festival, dopo il successo di Noturnal Animals, Tom Ford si trovava nel backstage in occasione della premiere della collezione uomo e donna autunno 2016, a istruire le modelle.

A fare atmosfera – e che atmosfera – per l’evento, le note melodiose di Alicia Keys “Fallin’”, che si trovava tra i tavoli degli invitati vicino a suo marito, Swiss Beatz, ma anche a celebrità del calibro di Tom Hanks, Julianne Moore, Zayn Malik, Russel Westbrook…

Le modelle sono emerse da dietro le quinte indossando un campionario di look giorno che includevano giacche corte, gonne dritte in pelle, tweeds, un herringbone associato con una cintura e stivaloni altissimi in pelle. Trattandosi di uno show autunno/inverno, ci fossimo trovati lì avremmo potuto gustarci una giacca di pelle con inserti fuchsia e una giacca di pelliccia con un vestito di lana nero.

I modelli della collezione uomo hanno indossato velluto, cuoio, jacquard o giacche in lana, pantaloni comodi e maglioni a collo alto, gialli. Un abito in tweed nero è da ricordare in gloria, assieme a un cashmere beige semprea collo alto abbinato a una pelliccia rasata con velluto.

La serata è stata soft e il mood rilassato anche mentre supermodelle del calibro di Carolyn Murphy, Amber Valletta e Liya Kebede hanno sfilato sulla passerella indossando maglioni dolcevita lustrinati, gonne a frange e abiti sinuosi da lasciarci la testa.

La collezione è stata molto più matura delle precedenti, molto più ragionata, ed è praticamente già pronta per tormentarci su Instagram nei prossimi giorni.

A pensarci bene, la sensualità e la maturità sono forse due degli argomenti più difficili da associare alla moda, e Tom Ford ci è riuscito perfettamente. Senza contare che l’intero assortimento della sfilata è già disponibile nelle boutique e online.

Per quanto riguarda la fotografia? Oh, c’erano solamente 22 telecamere e un team specializzato proveniente da Hollywood a prendersi cura del live streaming. Per dare una più corretta esperienza visiva ci hanno decisamente pensato loro, e ci hanno gentilmente spiegato loro che cosa dovevamo guardare.

L’esperienza digitale è forse una delle più complicate (e relativamente nuove) che una maison si trovi ad affrontare negli ultimi tempi. Come emulare un’esperienza in store, ma online? Tom Ford, con il suo streaming, ha saputo dare un’idea del movimento, dei tessuti, delle strutture anche a chi non poteva trovarsi lì.

Alla fine dello show c’è stato un piccolo rinfresco, e le modelle si sono mescolate alle celebrità per chiacchierare e bere champagne con sottofondo della performance di Leon Bridges e la sua chitarra, accompagnata da due vocalist.

E poi cerchiamo di parlare anche di com’erano vestiti gli ospiti: fantastici. Avrebbero potuto tranquillamente sfilare anche loro. Seguono alcuni dei look imperdibili di questa collezione:


Agata Maini

Scrittrice per passione e per necessità, trascorro le mie giornate tra una lettura e un articolo. Coltivo molte passioni, tra cui quella dei videogiochi, le serie TV e i tarocchi. La moda è l'arte dei nostri tempi, e nonostante il mio stile personale sia perlopiù vintage, amo le sfilate d'alta moda e la loro stravaganza.