Talenti: Alberta Ferretti e lo stile Made in Italy

Talenti: storie di imprese straordinarie è una nuova iniziativa che porta sulle Dolomiti i migliori artisti, designer e geni italiani, chiamati a esprimere agli altri il segreto del proprio successo. Cinque le parole chiave della manifestazione, rappresentate da altrettanti ospiti: Wellness, Leggerezza, Multitasking, Sostenibilità e Dignità.
La Leggerezza è stata la parola chiave di Alberta Ferretti, che questo 27 agosto ha parlato della sua carriera al Cristallo Resort & Spa di Cortina d’Ampezzo.

Made in Italy

Made in Italy è sinonimo di moda e di qualità in tutto il mondo. Merito di grandi nomi, come quello di Alberta Ferretti, che negli anni si sono fatti riconoscere in ambienti internazionali portando con sé il gusto e l’eleganza delle nostre terre.

Una vita, quella di Alberta, da sempre dedicata alla moda: cresciuta in una sartoria, ha debuttato con le sue prime collezioni da giovanissima, colorando le passerelle milanesi con i suoi abiti dalla bellezza senza tempo. I suoi tratti distintivi sono da tempo il senso estetico fuori dal comune, la cura che sempre ripone nella scelta dei tessuti, i cromatismi caldi e raffinati e le lavorazioni elaborate. I suoi abiti hanno ridefinito lo standard di femminilità: quella elegante e seducente, voluttuosa senza mai essere volgare.

Giovanissimo talento

Alberta apre la sua prima boutique a soli 18 anni, a Cattolica. Dal primo negozio alla prima azienda, il passo è breve: insieme al fratello crea l’etichetta Aeffe, e le sue creazioni iniziano ad arrivare sulle passerelle di Milano. Viene notata, ammirata, invidiata, e subito inizia a produrre collezioni per nomi di spicco come Moschino, Ozbek, Gaultier e Rodriguez. Oltre a lavorare per altri marchi porta avanti la sua etichetta personale, aprendo store monomarca a Roma, Milano, Parigi, Taipei, New York, Londra e Tokio. Coronazione definitiva del suo impero, l’apertura dello showroom a New York.

 Arte e vita

Una vita dedicata alla ricerca della femminilità, ma anche della tutela dell’arte: nel 1994, Alberta decide di rivitalizzare il borgo medievale di Montegridolfo, guadagnandosi una laurea ad honorem in Conservazione dei Beni Culturali. Una vita straordinaria, dedicata alla moda e alla bellezza. Una delle tante che questa edizione di Talenti ha avuto occasione di raccontare.

Alberta Ferretti

Professione: Direttore Creativo
Nata a: Cattolica nel 1950
Azienda fondata: Aeffe
Anno di quotazione in borsa: 2007
Show televisivo: Project Runway Italia, 2014


Giada Zavarise

Ex studentessa della Scuola Internazionale di Comics, attualmente impegnata nella difficilissima impresa del vivere scrivendo Cose. Quando non scrivo su Junglam leggo fumetti, bevo tè, gioco di ruolo e imparo fatti inutili su animali bizzarri.