Milano Moda 2017: Plein Sport

C’era Paris Hilton come guest star della prima sfilata di Philipp Plein Sport ma la novità assoluta di questa collezione è il suo essere la prima collezione sportiva di lusso.
Plein non è nuovo all’avere grandi star sulle sue passerelle ma stavolta, ci dispiace Paris, i nostri occhi sono del tutto concentrati sui modelli e su ciò che il designer ci presenta. Eravamo pronti a vedere l’ennesimo tripudio di camicie in denim, teschi fatti con le borchie, e pelle da tutte le parti.

First #PleinSport fashion show! #PleinSport is the first luxury active sportswear brand in the world #FirstRuleNoRules

Una foto pubblicata da Plein Sport (@pleinsport) in data: 15 Gen 2017 alle ore 02:50 PST

E invece, quello che ci siamo trovati davanti è una vera e propria collezione sportiva, pensata per essere utilizzata all’esterno e non solo sfoggiata come uno status symbol. È chiaro come l’ispirazione principale del designer, però, non sia il corridore della domenica, quanto gli sportivi degli sport estremi, i coraggiosi che vanno oltre i propri limiti, tutti quelli che quando si allenano danno il massimo.

First #PleinSport fashion show! #PleinSport is the first luxury active sportswear brand in the world #FirstRuleNoRules

Una foto pubblicata da Plein Sport (@pleinsport) in data: 15 Gen 2017 alle ore 02:34 PST

È la prima volta che la linea sportiva di Philipp Plein sfila in passerella e il suo logo, una tigre, è una graffiante quanto interessante novità. I tessuti scelti sono quelli tecnici, le imbottiture sono pensate per proteggere dal freddo, i pantaloni delle tute avvolgono il corpo e ne risaltano le forme, senza però cedere a frivolezze. Anche negli accessori, il designer ha voluto pensare alla utilità e non alla moda e quindi i modelli passeggiano su questa immaginaria pista da corsa portandosi dietro lo stretto indispensabile dentro comodi zainetti da portare sulle spalle, spalle coperte da giacconi che presentano ai gomiti inserti che facilitano il movimento.
Con questa collezione, Plein, è decisamente entrato nel segmento sportswear come una valanga e non fatichiamo a credere che si guadagnerà rapidamente una grossa fetta di mercato.


Valeria Poropat

Autrice, pittrice, illustratrice e qualche altra -”ice” all'occorrenza, adoro tutto ciò che comprende colore e lavoro sull'immagine. Apprezzo ciò che è autentico, mi piace l'handmade come filosofia ma so riconoscere il bello ovunque. Spirito misantropo e festaiolo, mi piace la compagnia ma anche la completa solitudine.