Jennifer Lawrence per Dior: la campagna pro-femminista

Aggiungiamo con piacere ed entusiasmo un nuovo motivo per essere tutte orgogliose della brillante e bellissima Jennifer Lawrence. Non solo la sua simpatia e la sua intelligenza, nel corso degli ultimi anni, l’hanno resa un’attrice che è sempre bello vedere in un film o su uno sponsor: negli ultimi mesi il suo impegno è andato ad uno dei temi più caldi dell’ultima stagione.

È infatti con la nuova campagna di Dior per l’autunno-inverno 2017 che Jennifer Lawrence ha sfoggiato un look fresco ed elegante per promuovere il femminismo. Fotografata in bianco e nero rigorosamente da una donna, la fotografa Brigitte Lacombe, la Lawrence indossa una maglietta con scritto “We Should all be feminists” e che sarà venduta fino a metà maggio in tutti gli store Dior.

L’unica cosa poco femminista è forse il prezzo di listino: 710$. Per amore di completezza però bisogna anche dire che la metà dei proventi della maglietta andranno alla Rihanna’s Clara Lionel Foundation che si pone l’obiettivo di aprire scuole in tutto il mondo.

Questa campagna identifica la necessità di attivarsi verso un femminismo consapevole e maturo della direttrice creativa di Dior, Maria Grazia Chiuri, la quale ha incluso questa campagna nel progetto “The Woman Behind the Lens”, dove fotografi e “fotografati” sono esclusivamente donne e raccontano una visione esclusiva a personale del femminismo.


Agata Maini

Scrittrice per passione e per necessità, trascorro le mie giornate tra una lettura e un articolo. Coltivo molte passioni, tra cui quella dei videogiochi, le serie TV e i tarocchi. La moda è l'arte dei nostri tempi, e nonostante il mio stile personale sia perlopiù vintage, amo le sfilate d'alta moda e la loro stravaganza.