La Soldier of Love di Ermanno Scervino AI 2017

Tra i big della moda che sfilano a Milano, Ermanno Scervino ha portato sulla passerella della Fashion Week dedicata alle collezioni Fall/Winter 2017 una donna vestita di capispalla d’ispirazione militare e tessuti impalpabili, Soldier of Love tra femminilità e grinta, a difesa della creatività e della modernità. Alla sfilata di estrema eleganza sulla catwalk si è aggiunta quella del frontrow, con una prima fila glamour: Filippa Lagerback, Natasha Stefanenko, Federica Fontana, Martina Colombari, Olivia Palermo e Carolina Crescentini sono tra le celebrities che hanno applaudito dal vivo la bravura dello stilista.

Capispalla d’ispirazione militare e completo pantalone

Scervino apre la sfilata in un’armoniosa sinfonia di contrasti, con un first look dedicato al tailleur pantalone di taglio maschile, con giacca a doppio petto, in tessuto principe di Galles. Le maniche sono portate leggermente rimborsate, per mettere in risalto i lunghi guanti di tulle nero, super femminili. Scervino sceglie il doppio petto anche per i cappotti, in stile militare, con mostrine decor. Inserti di pelliccia sulle maniche o sul bavero movimentano le linee pulite ed eleganti, pensate per accompagnare la donna con classe nel daywear come nelle occasioni più importanti. Le cinture militari, declinate in giallo, verde, grigio, azzurro e rosso, mettono in evidenza il punto vita, anche sopra i cappotti, allacciate strette da un nodo sofisticato. Tra i tailleur doppio petto proposti in passerella, spicca la raffinatezza del total white, declinato anche nella versione in pizzo, da portare con cappotto e accessori coordinati. D’effetto l’abbinamento color block di pantalone più cappotto, proposto in azzurro con inserti fur rosso e nocciola.

Pizzo impalpabile e colori morbidi

La soldier of love di Ermanno Scervino mostra anche il suo lato più morbido e romantico, scostando il cappotto militare per mostrare pizzi, rouches e plumetis. Estremamente raffinato è l’abito blu in voile decorato da pois, con ruches che si sviluppano lungo tutto il vestito, in un gioco di trasparenze delicate. Gli abiti soffici con lavorazione valencienne e tulle vaporoso si alternano ai look più androgini, fino al mix tra giacca tuxedo doppio petto nera e pantaloni di pizzo. Il sensuale abito di plumetis azzurro si apre in uno spacco, che lascia intravedere gli stivali cuissard neri, accessorio riproposto per accompagnare gonne e abiti lunghi. Rosso, bianco, nero e rosa: il pizzo vesta la donna Scervino giocando con le forme degli abiti da sera. A sirena, con piccolo strascico, con profonda scollatura o con corsetto. Infine, gli orli asimmetrici e le plissettature commentano con grazia e originalità l’uniforme, elegantissima, della Soldier of Love.


Patrizia Saolini

Esperta di moda e costume con esperienza ventennale in aziende del lusso internazionali. Per Junglam.com firma il blog The Camber by Patrizia Saolini e partecipa alle maggiori fashion week mondiali come corrispondente estera e style coach.