Caitlin Stickels, la modella dagli occhi di gatto

Non solo perfezione nel mondo della moda, come dimostra la storia di Caitlin Stickels, la modella nata con una grave anomali genetica chiamata “occhi di gatto”. Nonostante la sua condizione naturale non favorevole, Caitlin è dotata di un’incredibile forza di volontà che le ha permesso di arrivare a diventare una modella.

Caitin Stickels modella occhi di gatto

Fonte: Instagram

Sindrome degli occhi di gatto

La sindrome di Schmid-Fraccaro, detta anche “sindrome degli occhi di gatto“, è un disordine genetico che provoca malformazioni facciali: bocca perennemente arricciata, strabismo, palpebre storte, occhi grandi e dalle pupille simili a quelle di un felino. Una malattia che colpisce in media una persona ogni 100,000 e per cui non esiste alcuna cura.
Caitlin Stickels, americana che da 29 anni convive con questa sindrome, sa perfettamente di essere una bellezza poco convenzionale. Dice di sè:

“Non ho mai sognato di diventare una modella o essere parte della fashion industry. Ho sempre ammirato quel mondo da lontano, cercando intanto di esprimere me stessa attraverso il fashion, l’arte e la fotografia”.

Parole comparse sul suo profilo per V Magazine, che ha ospitato di recente il suo primo servizio fotografico da professionista.

Caitin Stickels modella occhi di gatto

Fonte: Instagram

Il servizio su V Magazine

Nelle foto scattate dal famoso Nick Knight per V Magazine, Caitlin posa con incredibile eleganza, forza ed energia, non dando affatto l’impressione di essere al suo primo shooting. Una bellezza eterea e melanconica, colma di bellezza. Le sue parole sull’esperienza:

“Non ho praticamente dormito per due settimane perché ho lavorato troppo prima del mio volo a Londra (per il photoshoot). Ero in uno stato di gioioso torpore dovuto alla mancanza di sonno – e forse è per questo che continuo ad utilizzare la parola “sogno”, perché non mi è mai capitata un’altra esperienza così onirica e divina. Mi sentivo come se avessi potuto lavorare per giorni con Nick Knight senza mai fermarmi. È assuefacente e intossicante come danzare nell’occhio di una tempesta, terribilmente emozionante.”

Il suo profilo Instagram conta già più di 38mila follower. Un segno dei tempi che cambiano, della moda che diventa sempre più inclusiva e magica, della forza di volontà che spezza ogni stereotipo.


Giada Zavarise

Ex studentessa della Scuola Internazionale di Comics, attualmente impegnata nella difficilissima impresa del vivere scrivendo Cose. Quando non scrivo su Junglam leggo fumetti, bevo tè, gioco di ruolo e imparo fatti inutili su animali bizzarri.