Christian Siriano SS 2018: la body positivity sulle passerelle della NYFW

Con la collezione Primavera/Estate 2018 presentata alla New York Fashion Week, Christian Siriano si conferma un sostenitore entusiasta del body positive, il movimento che afferma come tutti i corpi siano belli nella loro diversità.

Ispirata a una serra nella quale tutte le piante e i fiori, pur nella loro differenza, sbocciano belli e romantici, la collezione di Siriano è un tripudio di colori forti – lime, magenta, blu cobalto. Apre lo show la supermodella e musa di Siriano Coco Rocha in un completo crop top e pantaloni in broccato floreale, seguita da abiti di organza iridescente rosa e verde, decorati da applicazioni floreali.

Le linee eleganti e i colori accesi degli abiti di Christian Siriano sembrano pensati appositamente per mettere in evidenza le forme morbide e sexy del numeroso gruppo di modelle curvy che lo stilista ha voluto sul catwalk: Marquita Pring, Candice Huffine, Jocelyn Corona, Precious Lee e Sabina Karlsson hanno sfilato in passerella insieme alla modella transgender Avie Acosta, innalzando un inno all’inclusività e alla bellezza, festeggiate da celebrities come le attrici di Orange is the New Black Danielle Brooks e Jackie Cruz e da una delle protagoniste del remake di Ghostbusters Leslie Jones. Anche la moda uomo è gender fluid per Siriano: in passerella giacche con lo scollo a barchetta, completi floreali e crop top.


Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.