Anteprima moda Autunno/Inverno 2017-18: Bikkembergs collezione uomo

Sobrietà ed elegante mascolinità senza eccessi. La sfilata Fall/Winter 2017-2018 di Dirk Bikkembergs, la prima sotto la nuova direzione creativa di Lee Wood, propone uno stile classico con qualche rara concessione al lato più metropolitano e gender free della moda contemporanea. Ciò che colpisce immediatamente l’occhio è una mascolinità sorvegliata la cui ispirazione è quell’uomo contemporaneo che sente il bisogno di outfit comodi, adatti al giorno come alla sera, e non cerca di stupire con qualche effetto speciale.

Blu, oliva e grigio

Una palette sorvegliata avvolge l’uomo in capi pronti ad accompagnarlo per tutta la stagione fredda. La collezione Autunno/Inverno 2017-2018 sembra lasciarsi ispirare alle grandi capitali del Nord Europa nei toni polverosi del bianco e nero, che sfilano senza diventare dominanti cromatiche. In realtà, il colore più presente già dai primi outfit è il grigio in cui si insinua a più riprese il blu. Questa combinazione cromatica, così come i momenti in cui il blu si accompagna al nero, è il primo sintomo della sottile irriverenza che poi esplode nei particolari e nei tagli delle giacche e dei pantaloni.

Il quadrettato un po’ retrò, di nuovo nei toni del grigio e del nero, è l’unica fantasia che l’uomo Bikkembergs indossa in un sobrio completo giacca pantalone e lo fa con la stessa calma ponderata di un tinta unita. Tutta la collezione poggia su colori misurati che creano, come nel caso del completo giacca e pantalone verde militare, un interessante contrasto con i particolari sartoriali.

Maglieria e completi

Se la maglieria è classica, nel suo concetto, nelle mani di Lee Wood per Dirk Bikkermbergs Fall/Winter 2017 diventa innovativa e insolita. I pullover dominati dal bianco sono imponenti nella lavorazione a coste e creano il giusto contrasto con le giacche avvitate che sottolineano la linea maschile e la accentuano con la chiusura tutta spostata su un lato.

Sotto pantaloni skinny o dal taglio oversize troviamo scarpe stringate e booties in suede e pelle che generano reminiscenze militari. Quando in passerella escono i completi nei toni del verde, l’ispirazione military delle ampie tasche applicate diventa palese così come è evidente per il trench in pelle nera dai grandi risvolti che apre la sfilata.

Ed è forse proprio nella maglieria che si realizza l’unicità di questa collezione, simulando un’armatura nel maglione tricot con le maniche decorate da frange e nel gilet con inserti a righe orizzontali abbinato al pantalone dalla vestibilità comoda. L’innovazione quindi, passa per il classico e, per Bikkembergs, per l’hangar di un velivolo da guerra.

Credit: Camera Moda


Valeria Poropat

Autrice, pittrice, illustratrice e qualche altra -”ice” all'occorrenza, adoro tutto ciò che comprende colore e lavoro sull'immagine. Apprezzo ciò che è autentico, mi piace l'handmade come filosofia ma so riconoscere il bello ovunque. Spirito misantropo e festaiolo, mi piace la compagnia ma anche la completa solitudine.