Trucchi per una casa in ordine perfetto!

Le nostre vite non riescono mai a ritagliare il tempo sufficiente per mettere in ordine la casa come vorremmo. E così diventa spaventosamente facile accumulare oggetti “non necessari” che rimangono in giro per la casa, occupando spazio e causandoci una discreta quantità di stress.

La casa è disordinata e noi ci sentiamo frustrate: è un processo più che naturale. E se “liberarsi degli oggetti inutili” può essere un’altra fonte di stress, possiamo garantirvi che una volta fatta “piazza pulita” vi sentirete subito più felici, serene e riposate.

Rimuovere gli oggetti non necessari è un processo semplice che creerà pace e armonia nell’ambiente.

1. Lascia andare gli oggetti che non usi

Non è semplice, a volte, ma aggrapparsi a oggetti che non ci servono davvero non è un processo sano. Promettetevi di buttare ogni singolo oggetti che non svolge una funzione precisa nella vostra vita di tutti i giorni. Cominciate piano, magari, con un sacchetto al giorno.
Ricordatevi che lo state facendo per stare meglio.

Fatevi una lista di regole chiare e cristalline per la vostra casa. Ogni csa deve avere una collocazione sulla vostra lista: tenere, vendere, regalare, cestinare? Gettate via ogni cosa che non funziona o è rotta. Se volete farla aggiustare, fatelo SUBITO. Non lasciatela in quello stallo incerto in cui è rimasta fino a quel momento!

Regola d’oro: se quest’anno non l’hai usato, probabilmente non ti serve!

2. Non comprare cose inutili!

È una regola strana, mi rendo conto, ma fate attenzione a ciò che acquistare e al suo effettivo utilizzo. Non spendete soldi in qualcosa che non siete certi di usare o indossare. Se l’oggetto vi aiuterà nella vostra vita di tutti i giorni, compratelo. Se pensate di acquistarlo per un’occasione soltanto, forse è meglio che rimanga dov’è!

Lasciate perdere lo shopping compulsivo: ragionate ogni acquisto e valutatelo con attenzione. Dormiteci sopra: “vale davvero la pena tornare al negozio per comprarlo, oppure ho fatto bene a lasciarlo dov’era perché oggi non ne sento più il bisogno?”

3. Punto critico: il bagno!

Il bagno è una zona critica di accumulo compulsivo. Anche chi non soffre di un plateale istinto da “scoiattolo che fa la scorta per l’inverno”, di solito si lascia tentare dalla moltitudine di offerte di prodotti che immancabilmente vanno a ostruire il nostro bagno.

Se avete del make-up avanzato da più di due anni, buttatelo immediatamente! Gettate ogni cosa che non usate perché non funziona o non vi piace. Che senso ha lasciarla lì?

Regola d’oro: se non potete metterlo in un contenitore, allora probabilmente non vi serve!

4. Punto critico: armadio!

Organizzare il guardaroba richiederà probabilmente più tempo dell’organizzare la vostra intera casa. La moda è rapida e cambia continuanete: sicuramente avrete capi che non indossate davvero, o che avete comprato cavalcando un impulso del momento. Questo è il momento di sbarazzarvene, sia che decidiate di regalarlo o di buttarlo.
Se avete un legame sentimentale con l’abito, ovviamente, potete tenerlo. Ma tutti quei vecchi jeans che potrebbero stare in piedi da soli è proprio il caso di gettarli nella spazzatura.

Regola d’oro: non è più della vostra taglia? Non aspettate le calende greche, gettatelo!

5. La cucina

Sgombrare la cucina potrebbe essere il modo perfetto per facilitare i compiti nella stanza. Una cucina sgombra non solo facilita il processo del cucinare, ma soprattutto del pulire! Poche cose da spostare, più voglia di pulire.

Dividete pentole e padelle. Valutate attentamente quelle che usate e quelle che non usate. Quelle che utilizzate solo “poche volte all’anno” dovrebbero stare in uno scompartimento a parte, o comunque non ostacolarvi durante la vostra routine quotidiana.

I contenitori. La storia infinita dei contenitori senza coperchio, o dei coperchi solitari. È venuto prima il contenitore o il coperchio? La domanda riecheggia nei meandri del tempo, e mentre Platone vi si interroga sopra, voi dovreste proprio optare per una repulisti completa. Se non ha un corrispettivo, coperchio o viceversa: GETTATELO!

La dispensa. Se è scaduto, gettatelo. Se non vi piace o vive nello scaffale dimenticato, consumatelo entro la giornata o gettatelo.
Fate spazio in uno scaffale e mettetevi tutti gli elettrodomestici che non utilizzate quotidianamente.

Volete altri consigli su come mantenere la vostra casa in ordine perfetto? Continuate a seguirci!


Agata Maini

Scrittrice per passione e per necessità, trascorro le mie giornate tra una lettura e un articolo. Coltivo molte passioni, tra cui quella dei videogiochi, le serie TV e i tarocchi. La moda è l'arte dei nostri tempi, e nonostante il mio stile personale sia perlopiù vintage, amo le sfilate d'alta moda e la loro stravaganza.