The Future of Italian Heritage: la CNA alla Design Week 2016

Via Tortona 31, all’Opificio 31, location nota per essere uno tra i maggiori punti di riferimento per gli eventi che animano il FuoriSalone. Mercoledì 13 aprile, nel cuore del design district di questa Milano Design Week 2016, la CNA, Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa, ha proposto per l’occasione, fino al 17 aprile, l’evento “The Future of Italian Heritage, innovation and design meet the excellence”, una collettiva di 25 aziende di diversi settori provenienti da tutta Italia che meglio rappresentano l’eccellenza dell’artigianato made in Italy.

Al brindisi d’apertura erano presenti i vertici di CNA e un graditissimo ospite, l’ambasciatore della Lettonia Artis Bertulis. Presenti inoltre Cristina Tajani, Assessore alle politiche per il lavoro, sviluppo economico, università e ricerca del Comune di Milano. Tutti riuniti per celebrare quell’Italia creativa e operosa, capace di produrre eccellenze nel design che non hanno nulla da invidiare ai grandi mercati stranieri, come è stato sottolineato dai relatori Giuseppe Vivace segretario CNA Lombardia, Daniela Cavagna presidente CNA Milano Monza Brianza, Giovanni Cugliari vicepresidente CNA Produzione, Antonio Franceschini responsabile internazionalizzazione e Federmoda, Antonio Mecca responsabile comunicazione CNA Lombardia.

Una bella occasione di crescita e confronto di tradizioni e prospettive anche e soprattutto per la presenza dello speciale partner della Lettonia, presente con una esposizione collettiva di opere di design, grazie all’Agenzia per gli Investimenti e lo sviluppo della Lettonia (LIAA).

 


Francesca Merlo

Sempre curiosa e con voglia di conoscere cose nuove, dopo un dottorato in medievistica mi sono tuffata nel mondo del beauty e della moda. Leggo tanto e di tutto; mi piace scrivere, il tè, la musica metal, i vecchi film, girovagare per musei e scattare foto qua e là.