Beauty

11 Tagli di capelli corti: come fare la scelta giusta!

taglio di capelli corti
Scritto da Benedetta Consonni

I tagli capelli corti sono un trend che non passa mai di moda e con i giusti accorgimenti è un tipo di hairstyle che sta bene a tutte le donne. Ecco tutte le tendenze ispirate ai tagli delle star.

Può essere la linea che vi dona di più o un cambio look per voltare pagina. In ogni caso quando si parla di tagli di capelli corti è importante conoscere tutte le alternative, per valutare l’acconciatura che si addice di più alla vostra fisionomia e che esprime al meglio la vostra personalità. Con il nostro aspetto comunichiamo sempre qualcosa a chi ci sta vicino e un’immagine dinamica come quella dei capelli corti è di grande impatto. Dal twist sbarazzino e accattivante del pixie cut al più romantico e sensuale bob, sono diversi i tagli capelli corti per donna che non passano mai di moda e che stanno sempre bene.

Ce ne parla Alessandro Olivieri, hairstylist L’Oreal Paris. “Una considerazione da fare quando si va a creare un look corto o medio corto, con quindi linee geometriche più marcate rispetto a una linea lunga, è che il fattore determinante è lo studio morfologico del viso. Le forme del viso possono essere quattro: rotonda, triangolare, ovale e quadrata. In base a queste scelte si va a intervenire su quello che è il giusto tipo di taglio, ma soprattutto quello che è il giusto tipo di scalatura”.

Tagli di capelli corti: cosa fare per il viso tondo

Ginnifer Goodwin instagram

Ginnifer Goodwin, foto @instagram

“Su un viso rotondo stanno molto bene le diagonali che vanno ad ammorbidire la parte bassa del viso, quindi vanno a nascondere quello che potrebbe essere un difetto, allungando il viso. Per la scalatura si consiglia quadrata, essendo il viso rotondo armonico” spiega Alessandro. Volumi e sforbiciate che sfilano vengono usate ad arte per valorizzare i punti di forza del viso tondo e creare effetti ottici che ne minimizzano i difetti. Tra le star con viso tondo che hanno optato per il corto c’è Ginnifer Goodwin, che ha scelto un pixie cut sbarazzino e sensuale al tempo stesso, che le permette di giocare con lo styling a seconda delle occasioni.

Tagli capelli corti: cosa fare per il viso lungo

sarah jessica parker pinterest

Sarah Jessica Parker, foto @pinterest

“Con un viso lungo o con la testa con un punto più alto piatto si consiglia una scalatura rotonda, che oltre alla forma del viso deve considerare anche la struttura del capello”. Tra le celebrities con viso lungo che hanno sperimentato il taglio corto c’è Sarah Jessica Parker, che nella quinta stagione della serie TV che l’ha resa famosa, Sex and The City, ha sfoggiato un carré che dava volume ai lati del viso, rendendo quindi meno evidente la forma allungata.

Tagli capelli corti: cosa fare per il viso ovale

leighton meester

Leeighton Meester, foto @pinterest

“I visi ovali sono i visi perfetti, stanno bene con qualunque linea. Il masterpoint del viso ovale è il bob, classic bob o degradation bob, cioè tutto quello che va a incorniciare il viso”. Leighton Meester, la regina B. di Gossip Girl, ha calcato qualche red carpet con un bob corto, dallo styling quasi androgino e dalle linee molto nette, rese sensuali dall’accostamento alle classiche labbra rosso ciliegia a cui la regina B. ci ha abituato.

Tagli capelli corti a caschetto o bob

Alexa Chung

Alexa Chung, foto @pinterest

“Il caschetto o bob è un evergreen” continua Alessandro Olivieri “è nato negli anni 40 e anche oggi viene riproposto nelle sue varianti e forme. È il taglio dove ci si può sbizzarrire di più e dove si possono creare molteplici volumi. Il bob parte dal classic bob, degradation bob, cross bob, diagonal bob: tutte queste linee si creano in base alla tipologia di viso. Da una base carré si parte con le varie diagonali”. Sempre impeccabile, leggermente mosso e dal mood quasi misterioso è il caschetto di Alexa Chung, che lo porta più o meno lungo, adattandolo a un’infinità di look.

Tagli capelli corti con frangia o ciuffo

Taylor Swift

Taylor Swit, foto @pinterst

Sulle frange Alessandro Olivieri non ha dubbi: sono di grande tendenza e devono essere versatili. “Uno dei punti di tendenza delle ultime fashion week di Milano e Parigi sono le frange. Oggi si tende a creare delle frange meno rigide, ma più aperte. Il loro nome è deep frange, che non sono altro che frange corte centrali con aperture laterali. Questo perché ci dà sempre la possibilità di marcare il viso e intensificare gli occhi, ma allo stesso tempo non vincoliamo la persona ad un quadro molto geometrico e strutturato. La frangia è un punto fondamentale del taglio, basta pensare che se su un taglio lungo si fa una frangia la cliente si vede completamente diversa. La frangia può essere una lama a doppio taglio, perché se non si crea una frangia idonea a quel tipo di viso si accentuano i difetti.

Esempio: con un naso pronunciato non proporrò mai una frangia, ma un ciuffo laterale che mi crea profondità da un lato e morbidezza dall’altro. Su un viso molto rotondo, frangia leggermente quadrata per squadrare di più il viso e ammorbidire la parte rotonda. Il ciuffo è più soft, tendiamo sempre a creare dei ciuffi switch, cioè che vadano sia da un lato che dall’altro, per non vincolare a un solo look e creare immagini più aggressive o più morbide in base alle esigenze”. Ha magnificamente portato la frangia con il carré Taylor Swift, un look molto deciso reso più dolce dalle sfumature dorate del colore.

Tagli capelli corti a la garçonne

judi dench

Judi Dench, foto @pinterest

Il taglio a la garçonne è molto corto e si tende a fare con testa quasi perfetta, molto rotonda e con occipitali non troppo pronunciati, altrimenti si avrebbe una testa troppo allungata. È un taglio che si usava molto negli anni ’90, ora viene proposto più o meno con la stessa lunghezza, ma giocando sui colori pastello, con colori molto chiari in quanto questo tipo di taglio risulta essere un po’ duro, essendo molto corto, mentre i colori pastello addolciscono la donna. Questo taglio inoltre si consiglia alle donne di una certa età che hanno i capelli completamente bianchi, naturali, per avere una linea molto chic ed elegante”. Tra queste la favolosa Judi Dench, che nei film di 007 che ha interpretato, e non solo, ha sfoggiato un elegante taglio corto a la garçonne con capelli bianchi naturali.

Tagli capelli corti scalati

dianna agron

Dianna Agron, foto @pinterest

“Nei tagli di capelli corti si tende a scegliere una scalatura idonea, quella più usata è una scalatura rotonda perché ci permette di seguire esattamente la morfologia della testa, si fa un back to back con le mani e si fa in parallelo, vuol dire che ogni ciocca segue la precedente, creando esattamente la forma anatomica della testa. Ogni taglio corto va personalizzato con la tecnica free expression da asciutto, dopo aver fatto piega e styling: da lì si crea ulteriore personalizzazione del taglio”. Dianna Agron, star di Glee, ha portato i suoi biondi capelli non soltanto lunghi e fluenti, ma anche corti e scalati, con un effetto decisamente tutto pepe.

Tagli capelli corti asimmetrici

marion cotillard

Marion Cotillard, foto @pinterest

“Il taglio asimmetrico ha avuto la sua massima espressione negli anni ’90, non sta bene con tantissime linee, ma il suo punto di forza è il bob. Quando abbiamo un carrè si può creare una linea più lunga da una parte e più corta dall’altra e lì si vede bene. Non si consiglia mai di fare un taglio asimmetrico su un capello riccio in quanto avendo il capello riccio dei volumi diversi e che spingono maggiormente nella parte laterale, si rischia di avere una testa con volumi non corretti, con dei difetti in fase di crescita e con un’espansione troppo grande. Il taglio asimmetrico va fatto sui capelli lisci che piombano verso il basso, per vedere asimmetria e precisione”. Ha sfilato sul red carpet con un taglio asimmetrico Marion Cotillard, con linee molto precise enfatizzate dal colore castano intenso.

Tagli capelli corti rasati

charlize theron

Charlize Theron, foto @pinterest

“Il capello rasato è stato portato per la prima volta da Sined O’connor ed è un tipo di look che non si fa molto in negozio, perché la donna vuole spesso avere il capello come punto di forza. Anche con questo tipo di taglio è fondamentale avere un viso e una testa perfetti: più andiamo nel corto più escono i difetti. La forma della testa e del viso devono essere particolari. Questo non vuol dire che il taglio rasato si può fare solo con delle modelle o delle bellissime donne, anzi, è il particolare che crea la differenza con questi tagli, ad esempio un look di tendenza con l’occhiale ha il suo lato glam”. Dopo la cantante pioniera dei capelli rasati, anche Cate Blanchett e Charlize Theron hanno osato con questo look.

Tagli capelli corti ricci o mossi

halle berry

Halle Berry, foto @pinterest

“Il capello riccio, mosso o afro sono tendenze che stanno tornando negli ultimi anni, con forme rotonde e scalatura quadrata. Nel capello riccio qualche anno fa non si consigliavano assolutamente le frange, da circa due anni abbiamo portato anche nei capelli afro delle frange molto molto corte, quindi diamo una linea molto fashion nella parte frontale in modo da togliere quella morbidezza che può dare il riccio, ma marcandolo molto di più, quindi dando delle contrapposizioni tra la morbidezza del riccio e la parte dura frontale del taglio, naturalmente previa corretta analisi della persona”. Tra le celebrities dai capelli ricci, ultimamente Halle Berry ama portarli corti e naturali: un look morbido ma non scontato, che sta davvero bene all’attrice.

Tagli capelli corti delle star

sharon stone

Sharon Stone, foto @pinterest

“La celebrity che ha dato il via a tutti i tagli corti è stata Sharon Stone. Teniamo conto che il taglio corto può dare alla donna quell’aggressività che manca. Diverse celebrities si sono avvicinate ai tagli corti per cambiare la loro immagine, ma soprattutto perché avevano bisogno di creare un look più deciso e più forte per i media e per i film. Miley Cirus ha giocato molto con l’undercut. Il taglio corto è un taglio che fanno donne con forte personalità”. Per finire un’ultima raccomandazione di Alessandro Olivieri su tagli capelli corti e colore: “il capello corto si sposa con colori chiari, quasi sempre, perché riflette la luce sulla testa. Con i capelli scuri risulterebbero zone d’ombra. Il biondo ci dà quella morbidezza che il corto porta via. Consiglio quindi il biondo o il rosso, in generale tutto ciò che porta la luce. Non consiglierei mai un taglio corto nero o comunque con colori molto scuri”.

Sull'Autore

Benedetta Consonni

Lascia un commento