Come preparare la pelle all’esposizione al sole in estate

Preparare la pelle al solePreparare la pelle per l’esposizione al sole è il primo e fondamentale passaggio per ottenere una tintarella duratura e una pelle ben idratata, che non abbia la tendenza a seccarsi o a spellarsi.

Il trucco principale per ottenere un’abbronzatura che duri anche al rientro delle vacanze – oltre ad utilizzare sempre la protezione solare con le giuste creme solari per l’estate – è pensarci per tempo: preparare la pelle a ricevere i raggi solari agendo sia dall’esterno che dall’interno ci eviterà fastidiose scottature e ci aiuterà a mantenere omogenea l’abbronzatura, evitando macchie solari e rossori. Ma vediamo quali passaggi seguire per prepararci al sole.

Come preparare la pelle al sole: scrub prima dell’abbronzatura

Qualche giorno prima di cominciare a prendere il sole è bene fare uno scrub. Eseguire questo trattamento cosmetico prima di prendere il sole, infatti, ci permetterà di esporre ai raggi solari un’epidermide rinnovata e libera dalle cellule morte superficiali. Eseguirlo almeno 24 ore prima di andare al mare darà il tempo alla nostra pelle di riprendersi dallo stress cui è stata sottoposta e di recuperare al meglio la sua naturale idratazione. Anche la scelta della crema solare in base al proprio fototipo e l’utilizzo della crema doposole sono due fattori importanti per ottenere una sana abbronzatura.

Per mantenere l’abbronzatura anche al rientro dalle vacanze, continuiamo a esfoliare almeno due volte la settimana per tutta l’estate: nonostante l’aspetto abrasivo dello scrub possa dare l’impressione di cancellare la tintarella, in realtà rinnovare spesso le cellule più superficiali della pelle manterrà il colorito della nostra pelle più uniforme e ne affinerà la grana.

Prepararsi all’abbronzatura con l’alimentazione

Preparare la pelle al solePer difendersi dai danni dei raggi solari e stimolare la pelle a produrre melanina è importante seguire un’alimentazione ricca di cibi contenenti vitamina A (Retinolo): frutta e verdure come pomodori, carote, meloni e albicocche non solo ci aiuteranno a fare il pieno di vitamine, ma ci disseteranno e ci aiuteranno a reintegrare i sali minerali persi con la traspirazione.

Altre vitamine che “fanno bene alla pelle” sono la C e la E, anche queste presenti in moltissimi prodotti sia vegetali che di origine animale: facciamo quindi il pieno di bietole, uova, agrumi, kiwi e altri vegetali a polpa gialla o rossa. Non dimentichiamoci di aggiungere alla nostra dieta abituale il pesce, per l’Omega 3, e alimenti proteici come la carne e i formaggi, ricchi di selenio che facilita la tintarella e protegge dai colpi di calore.

Photo credit: Gerald Lau via Visualhunt.com / CC BY-NC-ND


Serena Serra

Laureata in editoria e giornalismo ed esperta di comunicazione e brand management, si dedica alla creazione di contenuti per portali e siti web. Per Junglam.com è redattrice moda, beauty e lifestyle.